Torna su Per-Te


DIETA DOUBLE-FACE: OGNI DIETA FA BENE A QUALCOSA E MALE A QUALCOS’ALTRO

La ricerca continua del benessere e del mantenimento del peso corporeo fa sì che molte persone siano attratte da pubblicità e da passaparola che li portano ad adottare comportamenti alimentari non conformi alle attuali conoscenze scientifiche nel campo della nutrizione. Ma esiste la dieta “giusta” e specifica per ogni individuo? Per poterlo capire bisogna partire dal considerare il significato della parola dieta: deriva dal latino “daita” che significa “modo di vivere, stile di vita”.

Nel gergo comune, però, il termine “dieta” viene utilizzato soprattutto per indicare diete dimagranti e restrittive mirate soprattutto alla perdita di peso, e più la perdita è veloce più tutti sono attratti da quello stile alimentare ritenuto molto efficace. Ci sono quindi molti individui che sono facilmente attratti da promesse e modelli alimentari spesso infondati ma accattivanti, nella speranza di curare patologie o di perdere peso.

Esistono le cosiddette diete “fai da te” e tante “ciarlatanerie” diffuse soprattutto nel campo degli integratori alimentari o nelle diete truffa. E' il caso, ad esempio, delle diete basate su un solo alimento come la dieta del gelato o la dieta dell'ananas, da seguire, ovviamente, solo per un certo periodo di tempo; il loro obiettivo è infatti solo quello di indurre in breve tempo una rapida perdita di peso in modo che l'individuo di senta soddisfatto e sicuro della dieta fatta. Non considerano però gli effetti nel lungo termine e il recupero immediato del peso una volta ripresa la normale alimentazione, portando al cosiddetto “effetto yo- yo”.

Attualmente sono molto diffuse, soprattutto nelle palestre, le diete iperproteiche con notevole riduzione dell'assunzione di carboidrati. Queste diete in effetti, con l'elevata assunzione di grassi e di proteine, ottengono, inizialmente, una significativa perdita di peso dovuta però alla riduzione delle riserve di glicogeno e di acqua nei muscoli e non alla perdita di massa grassa.

La perdita di peso in tutte le diete “ciarlatane” è dovuta alla restrizione di alcuni alimenti con conseguente contenimento dell'apporto energetico, sfruttando l'effetto delle proteine sulla sazietà e sull'apporto di energia. Ma l'elevato apporto proteico può, nel lungotempo, portare ad un sovraccarico dei reni con conseguente danno renale e causare anche un aumento della perdita di calcio attraverso le urine,predisponendo alla perdita ossea.

Sicuramente le diete studiate e consigliate da un esperto in nutrizione sono quelle più efficaci che permettono una perdita di peso accettabile in un periodo di tempo tale da indurre l'organismo a perdite graduali di peso. Le diete basate sulla scienza dell'alimentazione sono quelle fondate sulle conoscenze scientifiche più avanzate per cui non esiste un alimento che di per sé faccia bene o male ma è necessario, per mantenere un buon stato di salute, avere un'alimentazione variata qualitativamente e adeguata quantitativamente.

Le diete consigliate da un esperto si ispirano al modello della dieta mediterranea basata soprattutto sul consumo di vegetali e di frutta, di cereali integrali, di un ridotto apporto di carne rossa, di grassi saturi, privilegiando i grassi contenuti nel pesce. Questo modello di dieta infatti non solo è in grado di indurre una riduzione del peso nei soggetti in sovrappeso modulando le quantità dei cibi, ma svolge anche un ruolo protettivo nei confronti delle malattie cardiovascolari.

Da ciò si evince che la dieta deve essere intesa proprio come stile di vita e come modifica graduale di scorrette abitudini nutrizionali; non è una dieta da seguire per uno o due mesi, ma uno stile alimentare che dovrebbe entrare a far
parte della cultura di tutte le famiglie
e non solo degli individui che devono perdere peso.

Farmacia Veronesi
Via Fulvia, 84/88, 41037 Mirandola Modena
tel: 0535.21058 / fax: 0535.25915
info@farmaciaveronesi.it

P.IVA 02379220367